Metodi per energizzare cristalli e pietre

1- Energia solare:

Fondamentalmente consiste nell’usare l’energia del Sole per attivare il Cristallo. Si consiglia di farlo entro mezzogiorno.

Ma attenzione, la radiazione solare in eccesso può essere aggressiva per alcuni cristalli colorati come l’ametista e il citrino, quindi dovrebbero essere esposti al sole per un massimo di 30 minuti.

2- Energizzazione lunare:

Consiste nell’esporre le pietre e i cristalli al chiaro di luna di notte. Questo tipo di energizzazione favorisce anche la stimolazione delle energie femminili, materne e intuitive. Poiché il chiaro di luna non è aggressivo nei confronti dei cristalli, possiamo lasciarli in carica durante la notte, tuttavia alcuni mistici sconsigliano di utilizzare questo metodo durante la luna piena.

3- Energizzazione attraverso il contatto con la natura:

Consiste nel lasciare le pietre e i cristalli a contatto con la Terra in un ambiente circondato dalla vegetazione.
Questa energizzazione è anche molto efficace per promuovere l’armonizzazione dei campi energetici.
Poiché le energie della natura sono più sottili, è necessario lasciare le pietre per 8 ore di fila.

4- Energizzante con cristalli speciali:

Alcuni cristalli speciali hanno il potere di caricarsi attirando al loro interno l’energia vitale dell’universo. La sua energia può essere trasmessa ad altre pietre e cristalli semplicemente ponendoli a diretto contatto. I cristalli utilizzabili in questo metodo: Citrino, Granato, Super 7, Alabastro, Selenite e Diamante.

5- Energizzazione per imposizione delle mani:

Consiste nel dirigere l’energia vitale dell’Universo verso i Cristalli usando le mani e la forza di volontà. Calma la mente, rilassati per 3 minuti e poi allunga le mani verso la pietra o il cristallo.
Durante il processo, visualizza mentalmente il passaggio di energia dalle mani ai cristalli.

6- Energizzazione dal potere delle piramidi:

Le piramidi hanno la capacità di attrarre e dirigere le energie vitali al loro interno, che sono concentrate a due terzi della loro punta. Possiamo dirigere queste energie verso i cristalli lasciandoli per alcune ore all’interno della piramide.
Per una migliore cattura dobbiamo utilizzare piramidi cave (come nella foto) realizzate con metalli o legno.
Questo metodo è molto efficace, ma si consiglia di lasciare il cristallo nella Piramide per almeno 24 ore.

7- Energizzazione con il potere del fuoco:

Usiamo una fiamma per riscaldare leggermente il cristallo in modo da produrre uno stimolo energetico nel suo corpo materiale ed eterico.
Questo stimolo può essere ottenuto semplicemente facendo passare il cristallo vicino a una fiamma non troppo calda, preferibilmente una candela o legna ardente.
Non è necessario che l’intensità della fiamma sia molto forte, in quanto ciò di cui abbiamo bisogno qui è solo uno stimolo dall’elemento fuoco, quindi evita la fiamma di stufe, accendini, cannelli, ecc.

Cristais – Como usar

Sobre nós